Ristorante

Sperimentazione e contaminazione, senza mai perdere di vista il rigore della semplicità nella realizzazione delle portate e nella selezione delle materie prime, sono le sfide quotidiane che attendono la brigata di cucina, guidata da Alessandro Mecca, impegnata ad offrire piatti rivisitati in chiave contemporanea, ma che vogliono al tempo stesso rappresentare un viaggio nei sapori più autentici della tradizione italiana, con alcuni omaggi al Piemonte e alla storia culinaria della città di Torino.

Il ristorante propone, insieme alla carta, un menù della tradizione e uno a mano libera, a discrezione dello chef, composto da otto portate. Pane, pasta fresca e dolci sono rigorosamente fatti in casa.

Progettato e realizzato da Claudio Silvestrin – architetto dell’intero spazio espositivo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, celebre per aver ideato il Ristorante Oblix, situato all’interno del grattacielo londinese Shard firmato Renzo Piano – il ristorante è caratterizzato da una sala principale rettangolare e accogliente.

L’intervento dell’artista italiano Amedeo Martegani domina parte dell’ambiente con l’opera Senza Titolo, un wall painting a tre colori su carta da parati. Ad arricchire la sala, una serie di vasi multicromatici in silicone dell’artista biellese Alessandro Ciffo.

Leggi il menu >>

Slider_ristorante_1

Guarda la gallery >>

piè pagina

Spazio7
Via Modane 20 - 10141 Torino
Ingresso anche da Via Millio 15/B
t +39 011 3797626 - P.I. 11028770011
privacy policy